Color Sea Festival​ 2019

< Torna all’indice

2019 – COLOR SEA FESTIVAL 3^ed. – Fano

/ Risultato
Primo Premio +  Premio della Critica

/ Team
Veronica Bottigliero e Michele Codazzi

/ Modella
Aniuka

/ Tema
IL MARE TRA MITI E LEGGENDE

Mi piaci, prendimi. Sono Lighea, son figlia di Calliope. Non credere alle favole inventate su di noi: noi non uccidiamo nessuno, amiamo soltanto

Tra i miti e le leggende marine innumerevoli pagine sono state dedicate alle sirene che accompagnano noi umani fin dalla notte dei tempi insieme ad altre creature fantastiche.

A loro viene attribuita una voce melodiosa e talvolta pericolosa: se da un lato infatti venivano considerate in senso positivo quali dispensatrici di saggezza, dall’altro si riteneva fossero spiriti defunti reincarnati di natura malvagia.

Appostate sugli scogli, attendevano le loro vittime attirandole con il canto, come accadde ad Ulisse e al suo equipaggio. Il solo modo per sopravvivere era tapparsi le orecchie in modo da non esserne stregati.

La loro storia inizia tanto tempo fa; nel Medioevo erano considerate e rappresentate come creature belle e affascinanti, dolci e buone dai lunghi capelli colorati e dalle fattezze simil-umane (visi frontali sulle gambe e posteriore sulla schiena) mentre successivamente c’è stato un grosso cambiamento e, in pochissimo tempo, sono divetate sinonimo di smarrimento (abisso gamba sx) e di morte (gambe dx).

Le sirene erano viste anche come esseri veggenti e ricchi di poteri magici e parecchi miti e leggende le vedono trasformarsi in Ippocampi (Hippo-cavallo e kampos-mostro di mare) di cui si servivano gli dei per attraversare i mari e gli abissi.
Le scene mitologiche rappresentano questo piccolo e potente animale come un cavallo con la parte inferiore di pesce (copricapo e gamba dx) .

Potremmo passare ore, ore ed ancora ore a parlarVi di loro ma siamo certi che, come disse Kafka, “le Sirene hanno un’arma ancora più terribile del canto, cioè il silenzio. Non è certamente accaduto, ma potrebbe essere che qualcuno si sia salvato dal loro canto, ma non certo dal loro silenzio.”

M2 Art Studio realizza servizi di tatuaggio, piercing, dermal e trucco permanente, make up, onicotecnica, estetica, in centro a Bormio, con bozze e disegni personalizzati.